Skip to content

Horrorstör – Grady Hendrix

Horrorstor grady hendrix recensione

⭐⭐⭐⭐

E se vi dicessi che esiste un horror ambientato all’Ikea, STRUTTURATO come un catalogo Ikea?

In ogni coppia c’è una regola non scritta: se non sei tu quellə che odia andare all’Ikea, allora è il tuo partner.
Ma niente paura: dopo aver letto Horrostör, questa discrepanza è destinata a colmarsi. Credetemi, nessuno vorrà più entrare in quel labirinto di legno pressato, finte finestre, cuscini, asciugamani e candele a tutti i gusti più uno.

Strutturato esattamente come un catalogo del colosso finlandese – completo di illustrazioni dei mobili, codici acquisto, e stampato con il caratteristico font blu – Horrörstor è insieme una critica sociale al consumismo a buon mercato e un fantahorror al cardiopalma che vi terrà LETTERALMENTE incollatə alla sedia.

horrorstor copertina

Dentro l’Orsk – il clone fittizio di Ikea – di Cleveland, c’è qualcosa che non va: ogni mattina i dipendenti trovano armadi a pezzi, bicchieri in frantumi e divani imbrattati di misteriose sostanze. Cinque di loro decidono di rimanere per la notte, decisi a scovare gli artefici degli atti vandalici. Quello che non sanno però, è che tra le posticce pareti in cartongesso dei confortevoli ambienti Orsk, stanno per spalancarsi le porte dell’inferno.

Sagace, dalla grafica accattivante, impregnato di un sottile umorismo nero e orrorifico al punto giusto, questo libro ha esattamente tutto quello che serve per offrirvi qualche ora di sano intrattenimento e perfino dei momenti davvero inquietanti.

Mi dispiace, per pranzo niente polpettine Köttbullar. Oggi, da Ikea, il piatto principale siete voi.

Horrorstor libro catalogo Ikea interno
Horrorstor libro catalogo Ikea interno

Potrebbe interessarti anche

  • Genere:
  • Titolo originale: Horrostör
  • Lingua originale: inglese
  • Anno pubblicazione: 2014 (prima ediz. italiana 2021)
  • Isbn: 9788804737087
  • Casa editrice: Oscar Mondadori, collana Strade Blu
  • Pagine: 264
Sta succedendo qualcosa di parecchio strano al superstore di mobili scandinavi Orsk di Cleveland, Ohio. Ogni mattina, al loro arrivo, i dipendenti trovano armadi Kjërring a pezzi, bicchieri Lågniå in frantumi e divani letto Liripip vandalizzati: chiaramente c'è qualcosa che non va. Le vendite sono in calo, le telecamere di sicurezza non rivelano nulla e i gestori del grande magazzino sono nel panico. Per svelare il mistero, cinque giovani dipendenti si offrono volontari per un lungo turno di sorveglianza dal tramonto all'alba e – come vuole la tradizione – si troveranno alle prese con orrori che sfidano l'immaginazione. "Horrorstör" non è solo la classica storia di una casa infestata che si svolge in un ambiente contemporaneo (intriso di paure che tutti noi conosciamo), ma è anche una satira del consumismo e della natura degradata del lavoro nella nuova economia del XXI secolo. Tutto questo e molto altro troverete in questo libro confezionato sotto forma di un catalogo al dettaglio, completo di illustrazioni di mobili pronti per il montaggio e altri accessori via via sempre più sinistri. Un horror insomma dal design esclusivo, capace di offrire ai lettori il terrore psicologico di cui hanno bisogno nell'elegante confezione che si meritano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *